PORTAMIAPP: I PROGETTI CHE FANNO BENE AL TERRITORIO BELLUNESE

Abbiamo già dato alcune informazioni sul progetto PortamiApp ripercorrendo le funzionalità che abbiamo sviluppato per la gestione dei trasporti organizzati dalle associazioni di volontariato della provincia di Belluno.

In questo articolo ci preme raccontare il progetto partendo dalle fasi di sviluppo per arrivare alla sua promozione.

Quando siamo partiti con questa commessa, che ci è stato commissionata dal SIT di Belluno nell’ambito del progetto Europeo ASTUS, sapevamo che sarebbe stato qualcosa di unico e di non facile realizzazione. Come facciamo solitamente abbiamo studiato delle soluzioni e, definita quella più ottimale, siamo partiti con lo sviluppo della APP, di cui trovate maggiori informazioni sul sito ufficiale www.portamiapp.it.

La criticità maggiore non era quella tecnica, ma piuttosto introdurre uno strumento avanzato all’interno di enti di volontariato che lavorano per portare avanti dei servizi di grande importanza per il territorio bellunese. Persone che dedicano il loro tempo per aiutare le persone anziane o malate a raggiungere delle strutture o per effettuare delle visite specialistiche. Questo è il Vero elemento che ci stimola a promuovere questo sviluppo tecnologico per il terzo settore. Sarebbe anche auspicabile, riuscire a coordinare le diverse associazioni della Regione Veneto affinché si possa realizzare uno strumento e delle modalità operative condivise tra tutti gli enti. Ma questo è solo un appunto di progetto che dovrà trovare delle risposte nel proseguo.

Torniamo al progetto perchè, dopo aver realizzato la APP, dovevamo identificare un Brand e quindi definire un logo. Qualche incontro di brainstorming e siamo riusciti ad individuare il nome PORTAMI, come una voce delle persone bisognose che chiedono un aiuto concreto per la mobilità. A questo punto, visto che si trattava di una applicazione mobile, abbiamo raggiunto il naming definitivo PORTAMIAPP.

Dovevamo realizzare un logo e attraverso dei contatti all’interno dell’ Istituto Istruzione Superiore Tommaso Catullo indirizzo grafico, siamo riusciti a far partire un mini-progetto con una classe che ha potuto studiare e realizzare il logo in base a una serie di elementi di input. Bella esperienza anche per loro che dovranno presto confrontarsi con il mondo del lavoro.

Alla fine serviva un video di lancio e coinvolgendo l’AUSER circolo "Il Sole" di Mel abbiamo messo su in pochi giorni un team di attori volontari, una voce fuori campo e un video maker.

Dovevamo spiegare in pochi secondi il funzionamento di PortamiAPP e lo abbiamo fatto attraverso delle riprese dedicate, simulando la richiesta di trasporto, la presa in carico da parte dell’associazione e l’arrivo del mezzo con il volontario. Tutto all’interno di un contesto stupendo come il centro storico di Mel, uno dei borghi più belli d’Italia, che rappresenta anche uno dei tanti comuni all’interno di un territorio vasto, dove ci sono delle difficoltà oggettive nei trasporti.

Abbiamo voluto spiegarvi alcune delle fasi progettuali per farvi capire come un progetto ITC possa coinvolgere diversi enti eterogenei e creare sinergie che fanno bene al territorio bellunese.

Oltre che una bella Partita è anche una Visione d’Impresa che lavora nel territorio per il territorio.

Per questo ringraziamo:
SIT Belluno: committente;
Moreno Broccon: coordinatore di progetto del SIT Belluno;
Comitato d'Intesa: coordinatore del servizio dei trasporti per la provincia di Belluno;
Piero Monestier: appoggio e amicizia;
Istituto Istruzione Superiore Tommaso Catullo: realizzazione logo;
Auser Circolo "Il Sole" di Mel: attori del video;
Giorgio Dell'Osta: voce fuori campo;
Davide Dal Mas: video maker;
Fant Federica: realizzazione grafica.


Ci piace!


  Puoi contattarci direttamente, senza impegno: TEL. 3492534626 | ATTRAVERSO IL MODULO CONTATTI DEL NOSTRO SITO
Seguici sui nostri canali social.
Seguici sui nostri canali social